trovalavoro
chiudi

INVIA L'ARTICOLO AD UN AMICO

Il tuo nome

Il tuo indirizzo e-mail

Il nome del tuo amico

L'indirizzo e-mail del tuo amico




Costruire il domani
di

Articolo

Gli allievi più meritevoli degli istituti tecnici per il turismo e degli istituti alberghieri di Roma e del Lazio sono stati premiati anche quest’anno da Ada Lazio con la consegna, presso il Campidoglio, di due borse di studio. La cerimonia, patrocinata dalla presidenza del consiglio comunale di Roma, si è tenuta nella splendida sala storica Giulio Cesare, dove le borse di studio sono state assegnate dal presidente dell’Ada Lazio, Umberto Martuscelli, alla presenza del presidente del consiglio comunale Marco Pomarici, del vicepresidente Mirko Coratti, del presidente dell’Agenzia per il turismo, Federica Alatri, oltre che della senatrice Maria Pia Garavaglia, socia onoraria Ada.
«Siamo molto contenti di assegnare ogni anno questa opportunità a due giovani promettenti», ha commentato, in occasione della consegna delle borse di studio, il presidente Martuscelli. «Il nostro desiderio è quello di contribuire concretamente a portare questi ragazzi a quei livelli di eccellenza tanto essenziali nel mondo del turismo. Con un giro d’affari che si attesta oltre il 10% del pil nazionale complessivo, l’industria dei viaggi è infatti fondamentale per la crescita economica italiana. La formazione professionale delle persone che si affacciano al mondo del lavoro è perciò un elemento imprescindibile dello sviluppo del comparto».
Il comitato per la valutazione dei curricula pervenuti per partecipare all’assegnazione delle borse di studio relative all’anno scolastico 2007-2008 si è riunito, in particolare, nei locali dell’Apt capitolina di via Parigi, sede ufficiale dell’Ada Lazio. Dopo l’attento lavoro di Ester Rizzi, preside dell’Istituto tecnico statale per il turismo Cristoforo Colombo di Roma, che per il quarto anno si è fatta carico della diffusione dell’iniziativa nonché della raccolta delle adesioni, la scelta dei due migliori candidati è stata però difficilissima. Tutti i partecipanti, infatti, hanno dimostrato un ottimo profilo e una grande competenza nelle materie di studio.
Poiché le borse dovevano però pur sempre essere consegnate a qualcuno, la giuria ha individuato i due vincitori, entrambi con una media di voti superiore al nove, in Olga Scutanu dell’Itt Colombo di Roma e in Mario Messina dell’Ipssar Petrocchi di Palombara Sabina. Gli altri allievi sono risultati peraltro tanto meritevoli da guadagnarsi una menzione d’eccezione durante la premiazione ufficiale, con tanto di segnalazione a tutti i direttori d’albergo che avessero necessità di assumere personale, anche temporaneo.
«L’Associazione direttori d’albergo», ha concluso Martuscelli, «rappresenta un autentico ponte tra la didattica e la pratica operativa di un settore, quale quello dell’ospitalità, assolutamente strategico per lo sviluppo dell’economia della nostra regione e dell’Italia intera. Il premio sintetizza efficacemente l’impegno di Ada nel migliorare la formazione di chi rappresenta il futuro di questo settore».

COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO

Nome *

Professione

E-mail

Commento *

Desideri ricevere un avviso quando viene pubblicato un commento successivo? Si No

* campi obbligatori