trovalavoro
chiudi

INVIA L'ARTICOLO AD UN AMICO

Il tuo nome

Il tuo indirizzo e-mail

Il nome del tuo amico

L'indirizzo e-mail del tuo amico




Ada Lazio investe nel booking forecast
di

Una nuova commissione adibita a monitorare e a organizzare i dati provenienti dalle attività di booking forecast eseguite da tutte le strutture ricettive. È questa la novità proposta dall’Associazione dei direttori d’albergo del Lazio, che intendono, grazie a questo gruppo di lavoro, raggiungere l’obiettivo d’istituzionalizzare un vero e proprio network informativo: un’attività finora affidata alla sola buona volontà dei singoli. L’iniziativa è nata, infatti, dalla crescente necessità di uno scambio più capillare d’informazioni, che è ormai un requisito necessario per il miglioramento della ricettività degli hotel. La proposta è stata avanzata a Roma, nel corso dell’annuale assemblea che il presidente di Ada Lazio, Umberto Martuscelli, ha convocato presso l’Ambasciatori palace hotel per presentare il consuntivo dell’attività svolta nel 2007, nonché il programma per il 2008.
L’incontro è servito anche per mettere a fuoco altri aspetti problematici della professione del direttore d’albergo, primo fra tutti quello inerente all’uso del public speaking. «Un manager moderno» ha dichiarato Aldo Setti, esperto di programmazione neurolinguistica, «deve necessariamente conoscere le tecniche di comunicazione in pubblico, per poter affinare le proprie capacità dialettiche». Sottolineata questa necessità, Setti ha poi concluso con una proposta concreta: «L’idea, dunque, è quella di organizzare alcuni seminari che possano aiutare chiunque abbia difficoltà a parlare di fronte alla gente».
Altro argomento cruciale trattato durante l’assemblea è stato quello relativo alla conoscenza delle lingue straniere, viste da Alberto Camandona, esperto di marketing turistico, come «principale veicolo di successo per il management moderno».
Di interesse ecologico-scientifico, invece, l’intervento del direttore del dipartimento di chimica dell’università di Ferrara, Carlo Alberto Bignozzi, che ha presentato due prodotti a basso impatto ambientale e innovativi in tema di antibatterici e fotocatalitici, realizzati dalla sua équipe.

COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO

Nome *

Professione

E-mail

Commento *

Desideri ricevere un avviso quando viene pubblicato un commento successivo? Si No

* campi obbligatori