trovalavoro
chiudi

INVIA L'ARTICOLO AD UN AMICO

Il tuo nome

Il tuo indirizzo e-mail

Il nome del tuo amico

L'indirizzo e-mail del tuo amico




Notizie in Pillole - 11/04/2008

Fusioni tra low cost sui cieli di Spagna

Le due compagnie low cost spagnole Vueling e Clickair hanno recentemente annunciato di aver dato il via a una trattativa formale per una possibile integrazione. In una dichiarazione congiunta i presidenti delle compagnie, Josep Piqué per Vueling, e Carlos Losada per Clickair, hanno sottolineato che «il processo d’integrazione sarà orientato ad analizzare e valutare nel dettaglio la fattibilità industriale, commerciale e competitiva della compagnia risultante dalla fusione tra parti uguali che entrambe le società considerano auspicabile». Il progetto intende consolidare la posizione dei due vettori low-cost e ridar loro competitività in un mercato sempre più agguerrito. I dati del 2007 ci dicono, infatti, che Vueling e Clickair, nel corso dell’anno, hanno trasportato complessivamente 10,7 milioni di passeggeri. Sul piano finanziario, però, i numeri sono stati negativi, poiché Vueling ha perso 63 milioni di euro nello scorso esercizio e Clickair, secondo quanto riporta il magazine economico on-line Expansion.com, tra i 40 e i 50 milioni.


La Sicilia al centro dei piani della britannica Hotels4u

Hotels4U, che il mese scorso è stato acquisito dal colosso britannico dell'industria turistica europea Thomas Cook, punta decisamente sull'offerta turistica siciliana. A rivelarlo, l’ufficio dell’Istituto nazionale per il commercio estero di Palermo. L’agenzia di viaggi on-line che offre pacchetti turistici ai cittadini britannici avrebbe, infatti, recentemente annunciato l'incremento della propria offerta nell'isola, dopo aver raggiunto accordi con 15 strutture ricettive siciliane. Le intenzioni del sito web inglese sarebbero poi di puntare a espandere ulteriormente la propria rete di alberghi nella più grande isola del Mediterraneo.

Sulle orme di Phileas Fogg

Per la sua ottantesima candelina, i Leading hotels of the world hanno pensato di ispirarsi a uno dei più famosi libri di Jules Verne, noto anche per la sua celebre trasposizione cinematografica, per creare un viaggio esclusivo in 80 diversi momenti attorno al mondo. L’itinerario, del costo di un milione di dollari per due persone, dura 28 giorni e, partendo da Londra, tocca 12 delle più importanti località della terra, tra cui Parigi, Dubai, Bombay, Honk Kong, Tokyo, Chicago e New York. Il tour propone raffinati soggiorni in alcuni degli alberghi più famosi del mondo e attività esclusive come voli in mongolfiera sopra le dune del deserto o mini-crociere su yacht da nababbi nel Mar Arabico. Gli spostamenti da una meta all’altra, infine, sono previsti a bordo di jet privati.

COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO

Nome *

Professione

E-mail

Commento *

Desideri ricevere un avviso quando viene pubblicato un commento successivo? Si No

* campi obbligatori