trovalavoro
chiudi

INVIA L'ARTICOLO AD UN AMICO

Il tuo nome

Il tuo indirizzo e-mail

Il nome del tuo amico

L'indirizzo e-mail del tuo amico




Starhotels traccia il bilancio del suo 2007
di

Articolo

Il made in Italy dell’ospitalità. È questa la filosofia alla base dell’offerta del gruppo Starhotels, che nel 2008 prevede di proseguire la strategia di rimodernamento e riqualificazione delle proprie strutture, che ormai sta portando avanti da qualche anno. «Nell’ultimo periodo», spiega il nuovo director of sales and marketing del gruppo, Dorella Lazzarotto, «abbiamo investito tra i 25 e i 30 milioni di euro nei progetti di ristrutturazione delle nostre strutture. Pensiamo, perciò, di continuare lungo questa linea anche per il 2008. Vorrei, inoltre, segnalare anche la prossima inaugurazione dello Starhotels Grand Milan di Saronno (Mi), che sarà dotato di spazi meeting capaci di ospitare complessivamente 400 persone. Crediamo molto, infatti, nelle potenzialità del mercato congressuale, che oramai rappresenta una percentuale oscillante tra il 13 e il 15% del nostro fatturato complessivo». I risultati più recenti sembrano peraltro premiare le strategie del gruppo alberghiero che, nel corso del 2007, ha fatto registrare un incremento di quasi tutti gli indici di redditività del proprio business. «In particolare», prosegue Lazzarotto, «nelle nostre strutture italiane è cresciuto sia il tasso di occupazione delle camere sia il revpar, rispettivamente dello 0,7 e del 3% rispetto all’anno precedente. Buona anche la performance del margine operativo lordo, cresciuto dello 0,98%, nonostante un calo dello 0,08% dei ricavi totali». Da segnalare, infine, anche le intenzioni del gruppo di espandere la propria offerta. «I nostri obiettivi sono soprattutto l’Italia e l’Europa in generale», conclude Lazzarotto. «A tal fine, l’idea è quella di proseguire nella tradizionale linea del gruppo che prevede l’acquisizione soprattutto di hotel in piena proprietà, tuttavia non escludiamo la possibilità di concludere anche contratti di management».

COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO

Nome *

Professione

E-mail

Commento *

Desideri ricevere un avviso quando viene pubblicato un commento successivo? Si No

* campi obbligatori