trovalavoro
chiudi

INVIA L'ARTICOLO AD UN AMICO

Il tuo nome

Il tuo indirizzo e-mail

Il nome del tuo amico

L'indirizzo e-mail del tuo amico




Federalberghi Varese: l’hub di Malpensa essenziale per il turismo

Articolo

Prosegue la querelle intorno al caso Malpensa-Alitalia. Anche Federalberghi Varese si è dichiarata seriamente preoccupata per il ventilato ridimensionamento dell’aeroporto della brughiera, considerato di vitale importanza per l’intero settore turistico-ricettivo della provincia. Secondo un’indagine della regione Lombardia si prospetterebbe, infatti, una perdita secca di 743 voli alla settimana e di 8 milioni di passeggeri in un anno. Un eventuale indebolimento dello scalo di Malpensa rappresenterebbe, per tutte le aziende del settore turistico-alberghiero, un notevole danno economico con sicure ricadute anche di carattere occupazionale. Le ripercussioni economiche più rilevanti si registrerebbero, in particolare, tra le aziende della zona sud dell’area interessata, per le quali l’aeroporto rappresenta una fonte di lavoro di primaria importanza.
Nella regione operano complessivamente 49 strutture ricettive, alcune delle quali appartenenti a catene internazionali, per un totale di 2.948 camere e oltre 500 addetti. Il giro d’affari relativo alla sola parte alberghiera è stimato, per il 2007, in oltre 50 milioni di euro. «Non dobbiamo poi dimenticare», ha spiegato il presidente di Federalberghi Varese, Guido Brovelli, «che negli ultimi anni il settore turistico-ricettivo si è insediato intorno a Malpensa proprio in forza del suo sviluppo come hub. Sono stati aperti anche diversi alberghi di catena, che hanno dimostrato la volontà di investire su un’area promettente proprio per la presenza di uno scalo intercontinentale. Il prospettato declassamento dell’aeroporto milanese comporterebbe perciò un grave danno a livello economico e occupazionale sull’intera filiera del turismo, e in generale sul tessuto produttivo della provincia di Varese».
Federalberghi non ha poi mancato di sottolineare che il ridimensionamento di Malpensa rappresenterebbe un pessimo biglietto da visita per sostenere la candidatura di Milano a ospitare l’Expo 2015 nel polo fieristico di Rho-Pero.

COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO

Nome *

Professione

E-mail

Commento *

Desideri ricevere un avviso quando viene pubblicato un commento successivo? Si No

* campi obbligatori