trovalavoro
chiudi

INVIA L'ARTICOLO AD UN AMICO

Il tuo nome

Il tuo indirizzo e-mail

Il nome del tuo amico

L'indirizzo e-mail del tuo amico




Il Demanio mette all’asta la concessione per sette immobili situati lungo la Dora

www.agenziademanio.it
Dopo Villa Tolomei e i casali del Basso Reno, con il bando di gara «Sistema beni a rete: Dora» prosegue Valore paese, progetto avviato dall’Agenzia del demanio per riqualificare e mettere a reddito il patrimonio immobiliare dello stato tramite lo strumento della concessione fino a 50 anni. Questa volta è il turno di un pacchetto di sette immobili situati nella provincia di Torino, collegati tra loro dal fiume Dora e dalla rete stradale.
La proposta immobiliare riguarda il recupero e la valorizzazione dell’intero pacchetto di beni, collocati in un’area geograficamente diversificata che si estende dalla zona pianeggiante e collinare della periferia di Torino fino a quella montana delle Alpi, al confine con la Francia.
Le offerte per la gara pubblica, con base d’asta di 22 mila euro di canone annuo, potranno essere presentate fino al 5 maggio 2008. La concessione sarà assegnata al miglior progetto di riqualificazione e valorizzazione dell’intera area e del sistema ambientale circostante. I beni, dotati di forte potenzialità di sviluppo sia nell’ambito del turismo socio-culturale sia in quello sportivo-naturalistico, si innestano su percorsi turistici di particolare interesse, come il sistema delle residenze sabaude e quello alpino, che comprende i territori dell’Alta Val di Susa, della Val Pellice e della Val Germanasca.

COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO

Nome *

Professione

E-mail

Commento *

Desideri ricevere un avviso quando viene pubblicato un commento successivo? Si No

* campi obbligatori