trovalavoro
chiudi

INVIA L'ARTICOLO AD UN AMICO

Il tuo nome

Il tuo indirizzo e-mail

Il nome del tuo amico

L'indirizzo e-mail del tuo amico




Nel 2008 si prevede un aumento di tutte le voci di spesa per gli spostamenti business

Cresce la pressione dei costi, mentre aumentano le richieste di servizi ad alto valore aggiunto. È questo il risultato principale della settima ricerca annuale condotta dai consulenti di Advito, una divisione operativa indipendente della travel management company Bcd travel. Lo studio, condotto su un campione di 220 clienti sparsi in tutto il mondo, ha evidenziato come la crescente domanda di viaggi di lavoro, registrata a livello globale nel corso degli ultimi due anni, continuerà la sua ascesa anche per il 2008, favorendo nuovamente l’innalzamento dei prezzi di tutti i servizi travel. «L’utilizzo di sistemi di prenotazione on-line, una buona dose di flessibilità nell’organizzazione delle trasferte di viaggio e la scelta di una competente travel management company sono tra i fattori che possono garantire una corretta gestione dei viaggi di lavoro orientata alla riduzione dei costi», ha commentato il general manager e ceo di Bcd travel, Davide Rosi.
La ricerca, in particolare, prevede per l’anno in corso un incremento medio delle tariffe aeree, rispetto al 2007, compreso tra il 2 e il 4%, ma sostiene anche che gli aumenti dei biglietti corporate dovrebbero rimanere al di sotto del 2%, grazie alle riduzioni garantite dagli accordi business.
Il consolidamento e la privatizzazione della rete ferroviaria nei mercati europei, inoltre, porterà pure a un innalzamento dei prezzi dei treni, così come cresceranno i costi dei meeting, che nei maggiori mercati saliranno di una percentuale compresa tra l’8 e il 10%. Da tenere presente, poi, l’espansione della regione Asia-Pacifico e del Medio Oriente, le cui destinazioni sperimenteranno una domanda crescente. In salita anche le tariffe di noleggio auto, che dovrebbero aumentare di un valore compreso tra il 5 e il 7%.
Infine, i viaggiatori continueranno a patire ritardi nelle partenze degli aerei, a sperimentare i caos aeroportuali dovuti alla cancellazione dei voli e a pazientare lungamente in attesa, a causa degli approfonditi controlli di sicurezza ai check-in.

COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO

Nome *

Professione

E-mail

Commento *

Desideri ricevere un avviso quando viene pubblicato un commento successivo? Si No

* campi obbligatori