trovalavoro
chiudi

INVIA L'ARTICOLO AD UN AMICO

Il tuo nome

Il tuo indirizzo e-mail

Il nome del tuo amico

L'indirizzo e-mail del tuo amico




La proposta mice a tutto tondo di Vitoria-Gasteiz
di

Articolo

Prosegue il nostro breve viaggio, iniziato sullo scorso numero di Job in Tourism, nella rinnovata offerta del segmento mice dei Paesi Baschi. Questa è la volta di Vitoria-Gasteiz, capitale amministrativa della regione autonoma situata nella parte settentrionale della penisola iberica. Un centro che ha vissuto, negli ultimi anni, quello che può essere considerato un vero e proprio rinascimento cittadino.

Di Anna Borgoni

Per Vitoria-Gasteiz, capitale amministrativa dei Paesi Baschi e capoluogo della provincia di Alava-Araba, il congressuale rappresenta l’asse portante dell’economia, accanto alle attività commerciali, ai servizi e al terziario. Il verde dei suoi parchi è il colore dominante della città, che vanta, però, anche un notevole centro storico medievale dalla caratteristica forma a mandorla. Standard elevati di vivibilità rendono Vitoria una dei centri urbani con la migliore qualità della vita in Spagna e in Europa, come risulta nelle speciali classifiche periodicamente redatte a tal riguardo. Da sottolineare, in particolare, il fatto che gli abitanti della capitale basca dispongano di ben 20 metri quadrati di verde a testa. L’attuale stato di salute della città è stato anche favorito dalle politiche di rinnovamento urbano delle principali località regionali, intraprese recentemente dal governo dei Paesi Baschi. Anche l’attività convegnistica ha così potuto beneficiare dell’attuale positiva congiuntura economica, che l’ha resa prospera e vitale.
L’accoglienza congressuale cittadina si avvale, infatti, dei servizi di diverse infrastrutture, tra cui, in primis, il Palazzo dei congressi d’Europa: situato nel centro della città, è un edificio moderno e funzionale con ampi spazi luminosi e attrezzato con tecnologia state-of-the-art. Attualmente in grado di ospitare congressi per un massimo di 700 persone, sta proprio in questi mesi andando incontro a un’opera di ristrutturazione che ne ampierà gli spazi a disposizione della convegnistica. C’è poi il Palacio de villa Suso, un palazzo in stile rinascimentale ubicato nel centro storico della città e dotato di alcuni spazi congressuali moderni ma dall’atmosfera esclusiva.
Infine, da non dimenticare è il Centro tecnologico de Minano, situato nell’edificio centrale del parque Tecnologico de Alava dedicato alla ricerca e allo sviluppo di progetti innovativi nei campi della biotecnologia, del multimediale, dell’industria aereo-spaziale e dell’informatica. Il centro dispone di numerose sale polifunzionali attrezzate con gli strumenti più avanzati nel campo delle tecnologie multimediali. Si tratta di spazi ideali soprattutto per video-presentazioni e videoconferenze.
Ma il convention bureau locale punta anche a promuovere il territorio grazie a una serie d’interessanti proposte incentive: offerte integrate di cultura ed enogastronomia, come le visite alle bodegas (aziende enologiche) della Ruta del Vino della Rioja Alavesa. L’itinerario si snoda tra una serie di cantine d’autore, situate presso località che, oltre a dell’ottimo vino, propongono anche strutture realizzate da prestigiosi architetti contemporanei: Frank Owen Ghery, autore tra l’altro del museo Guggenheim di Bilbao, è, per esempio, il progettista dell’hotel Marques de Riscal ad Elciego, mentre la Bodegas Ysios di La Guardia è dello spagnolo Santiago Calatrava. Infine, nel territorio di Vitoria esiste la possibilità di organizzare anche percorsi golfistici di rilevante interesse naturalistico-ambientale.

COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO

Nome *

Professione

E-mail

Commento *

Desideri ricevere un avviso quando viene pubblicato un commento successivo? Si No

* campi obbligatori