trovalavoro
chiudi

INVIA L'ARTICOLO AD UN AMICO

Il tuo nome

Il tuo indirizzo e-mail

Il nome del tuo amico

L'indirizzo e-mail del tuo amico




Un tocco di femminilità
di

Articolo

Si è conclusa l’undicesima edizione della Lady drink cocktail competition, una kermesse tutta declinata al femminile per un concorso dedicato alla migliori barlday nel mondo della miscelazione italiana. Ideato e organizzato da Danilo Bellucci, del collegio dei probi viri di Aibes, l’evento si è svolto lo scorso 15 ottobre a Milano presso l’hotel Enterprise, elegante struttura design nel cuore della città meneghina. L’iniziativa sottolinea con forza la crescita generale di quello che ormai può essere considerato un vero e proprio fenomeno di costume: dietro al bancone di alberghi, american bar, discoteche e discobar, s’incontrano sempre più donne impegnate a preparare cocktail per ogni gusto. Molti sono, infatti, i clienti che amano la raffinata accoglienza che solo una barlady è in grado di offrire. Al Lady drink 2007 hanno partecipato oltre 100 concorrenti provenienti da ogni angolo d’Italia, che si sono affrontate senza risparmio di shaker nelle quattro categorie in cui il concorso era suddiviso: Pre dinner, Sparkling, After dinner e Long drink, con quest’ultima sezione dedicata esclusivamente alle barlady emergenti. Una girandola colorata di concorrenti si è avvicendata sulla pedana di gara con l’entusiasmo e la professionalità necessaria a vincere il trofeo “in rosa” più ambito d’Italia tra gli artisti dello shaker. A onorare le performance, la presenza di gran parte del consiglio Aibes, una folta delegazione capitanata dal presidente Camillo Bosco. Da segnalare anche la presenza, al tavolo della giuria tecnica, del past president Umberto Caselli.
«L’evento ha confermato, ancora una volta, la crescita della realtà femminile nel mondo beverage», ha spiegato Bosco. «Le donne sempre più si dimostrano, non solo consumatrici attente ed esperte, ma anche abili professioniste, dotate di grandi capacità tecniche oltre che di inventiva e fantasia nelle creazioni. Una realtà, questa, che riguarda tutte le concorrenti, al di là e oltre la vittoria o la sconfitta». La manifestazione si è conclusa con la premiazione della trionfatrice del challenge finale, svoltosi tra le vincitrici delle tre categorie dedicate alle barlady professioniste. Ad aggiudicarsi il prestigioso premio Breil cup, Patrizia Mainero, già prima classificata nella sezione Pre-dinner.
Le classifiche

· Categoria Long drink - Emergenti
1° Sara Ferracci
2° Federica Borin
3° Vanessa Visicale

· Categoria After dinner
1° Erika Lo Iacono - La baracchina bianca – Livorno
2° Natalina Pingitore - James Joyce irish pub - Cosenza
3° Elisabetta Bovo - Harry’s bar – Trieste


· Categoria Sparkling
1° Giannina Schillaci - hotel Ala Venezia
2° Rita Russo - di Dato american bar – Angri (Sa)
3° Francesca Chierici - Gazebo di Nottingham - Parma

· Categoria Pre Dinner
1° Patrizia Mainero - American bar Bounty – Thiene (Vi)
2° Sara Schiavi - Villa Rovere – Quistello (Mn)
3° Romina Lo Popolo - la Lampara – Trani (Ba)

· Breil cup 2007
Vincitrice: Patrizia Mainero.

COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO

Nome *

Professione

E-mail

Commento *

Desideri ricevere un avviso quando viene pubblicato un commento successivo? Si No

* campi obbligatori