trovalavoro
chiudi

INVIA L'ARTICOLO AD UN AMICO

Il tuo nome

Il tuo indirizzo e-mail

Il nome del tuo amico

L'indirizzo e-mail del tuo amico




Sol Melià tra gli espositori del Tfp summit ’08
di

Articolo

A partire da questo numero pubblichiamo una serie di brevi interviste mirate a scoprire approcci, strategie e obiettivi legati alla gestione delle risorse umane di alcuni dei principali operatori del turismo in Italia. Un’occasione per conoscere più da vicino i protagonisti del Tfp summit ’08, il prossimo evento targato Job in Tourism e dedicato al mondo del lavoro nell’industria dei viaggi, che si terrà al Palazzo ai giureconsulti di Milano dal 20 al 21 febbraio 2008. Per questo primo intervento ci siamo rivolti al corporate human resources manager di Sol Melià Italia, Sebastiano Catinello, a cui abbiamo chiesto di raccontarci quali sono i valori e i programmi alla base delle scelte di selezione e valorizzazione del personale del gruppo alberghiero spagnolo.
«Il nostro approccio alla materia delle risorse umane è legato ai valori alla base della stessa compagnia Sol Melià. Il nostro gruppo, infatti, pur avendo raggiunto le dimensione di un vero e proprio colosso internazionale, non dimentica le proprie origini familiari. Un legame profondo che si traduce nell’obiettivo di offrire ai nostri clienti quel senso di ospitalità autentico che caratterizzava il piccolo albergo di 40/50 camere a Palma di Maiorca, da cui ha avuto inizio la nostra storia. Per questo motivo, poniamo grandissima attenzione alla gestione delle risorse umane del gruppo. In particolare, in Italia è stato svolto e continuiamo a svolgere un grande lavoro per selezionare e formare un gruppo di persone che intenda il servizio al cliente soprattutto come un piacere e non semplicemente come un dovere. Quello che cerchiamo in un dipendente non è, perciò, esclusivamente l’ambizione a un buon livello di stipendio e a un lavoro stabile, ma anche il desiderio di intraprendere un percorso formativo e di qualificazione professionale. In cambio, offriamo a tutti coloro che dimostrano impegno e professionalità vaste possibilità di crescita in tempi ragionevolmente brevi. Il nostro gruppo istituisce, infatti, percorsi di formazione periodici inseriti in più ampi programmi di sviluppo orizzontali e verticali, che consentono ai dipendenti rispettivamente di consolidare le proprie competenze o di crescere professionalmente. Tali procedure valgono anche per i più alti livelli manageriali e la scelta dei partecipanti è operata in base non solo alle competenze acquisite dal dipendente durante la sua carriera professionale, ma anche alle potenzialità e alle attitudini personali dell’individuo. È capitato, ad esempio, che alcuni front office manager siano diventati ottimi direttori d’albergo, saltando molti di quelli che sono normalmente considerati i tradizionali passaggi di carriera».

COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO

Nome *

Professione

E-mail

Commento *

Desideri ricevere un avviso quando viene pubblicato un commento successivo? Si No

* campi obbligatori