trovalavoro
chiudi

INVIA L'ARTICOLO AD UN AMICO

Il tuo nome

Il tuo indirizzo e-mail

Il nome del tuo amico

L'indirizzo e-mail del tuo amico




Telefono, il rebus dei costi
di

Articolo

Una nuova tecnologia dedicata alle catene alberghiere, ai tour operator e a tutte le imprese, non solo del turismo, che hanno una consistente parte del proprio personale all’estero. È Boomering, un prodotto introdotto nel mercato italiano da poco più di un anno e distribuito dalla società di consulenza e servizi informatici e per le telecomunicazioni, Tlt. «Si tratta di una tecnologia israeliana che sfrutta in maniera innovativa alcuni tradizionali concetti della telefonia come il call back e il call through», spiega il responsabile sales & marketing di Tlt, Nina Schek. «La sua funzione è quella di abbattere i costi delle telefonate internazionali. Come è risaputo, chiamare dall’estero verso l’Italia significa essere soggetti alle vessanti tariffe roaming, il cui costo è particolarmente rilevante quando la telefonata origina al di fuori dell’Unione Europa. In questo caso, infatti, si sfruttano i servizi di operatori che, non avendo alcun interesse a fidelizzare il consumatore o a stringere accordi con le compagnie telefoniche italiane, applicano tariffe molto elevate. Per ridurre tali costi la nostra tecnologia, utilizzando il principio base del call back, fa in modo che il cellulare da cui origina la chiamata risulti essere un interno del centralino della società. Il tutto, inoltre, senza che occorra cambiare il numero del cellulare stesso». Ma come si raggiunge effettivamente tale obiettivo? «Semplice», prosegue Schek. «Per chi desidera effettuare una telefonata dall’estero, è sufficiente comporre il numero del centralino della propria società. A quel punto, Boomering è in grado di riconoscere il cellulare chiamante e di mettere in contatto l’utente con il destinatario desiderato. L’operazione, nel caso degli Smart phone di ultima generazione, è completamente automatizzata, ma risulta particolarmente semplice anche quando ci si serve di cellulari più tradizionali». In questo modo, la somma dei costi delle due telefonate necessarie ad attivare il call back, quelle dal centralino al cellulare e al destinatario finale, risulta notevolmente inferiore ai prezzi di una chiamata diretta. «In alcuni casi, come ad esempio dalla Russia, la tariffa Boomering consente di spendere oltre il 90% in meno rispetto al costo della chiamata con il sistema diretto tradizionale», specifica Schek. Un’altra possibile applicazione della nuova tecnologia israeliana è quella che sfrutta, invece, il principio alla base del call through. Un’opzione particolarmente conveniente per le imprese medio-grandi dotate di contratti telefonici Virtual private network, che abbattono i costi delle chiamate nazionali da cellulare a centralino. «Anche in questo caso», racconta Schek, «il cellulare diventa un numero interno del centralino, con il quale è possibile chiamare, ad esempio, destinatari situati fuori dai confini italiani. Ancora una volta, la somma dei costi delle due telefonate, da cellulare a centralino e da quest’ultimo al destinatario finale, è inferiore al prezzo di una chiamata diretta». L’implementazione di un sistema di questo genere coinvolge tuttavia alcuni aspetti particolarmente delicati di un’azienda, come quelli legati alla privacy e alla sicurezza. «È proprio per questo che Boomering è dotato di un protocollo di controllo in grado d’identificare con precisione i numeri dei cellulari collegati al sistema», continua Schek. «Non solo, anche la configurazione del centralino garantisce livelli di privacy adeguati alle esigenze dell’azienda e i controlli effettuati da Boomering non interessano mai alcun tipo di dato sensibile». Ma implementare una tecnologia di questo tipo è particolarmente complicato? «Certamente no», conclude Schek. «E poi noi forniamo tutta l’assistenza necessaria per quel poco di formazione necessaria a utilizzare il sistema. Crediamo talmente in questo prodotto che attualmente stiamo valutando la possibilità di concludere degli accordi con gli operatori nazionali in grado di offrire alle aziende servizi telefonici a valore aggiunto. Uno degli sviluppi in tale direzione sarà, tra l’altro, la diffusione di schede pre-pagate, che consentiranno anche agli utenti privati di beneficiare dei risparmi garantiti da Boomering senza neppure dover cambiare il proprio numero di cellulare. In un futuro prossimo, per gli hotel, i tour operator e le agenzie di viaggio sarà, perciò, possibile aggiungere anche tali schede al menu dei servizi a disposizione dei propri clienti».
Identikit di Tlt
Nata nel 1980, Tlt ha iniziato la sua attività come business partner di Meridian, società inglese operante nel settore del leasing e nel noleggio di Sistemi centrali e computer di grandi dimensioni. Grazie a questa partnership è divenuta ben presto un punto di riferimento importante per il mercato italiano nell’attività di consulenza a grosse società del settore industriale, creditizio e della grande distribuzione, per quanto riguarda l’acquisizione dei sistemi hardware e software e i progetti finanziari collegati a essi. Nel 1996 Tlt ha iniziato, inoltre, a collaborare anche con società specializzate nella fornitura di tecnologie informatiche applicate alla telefonia ed è presto diventata partner strategico di alcuni provider internazionali. Da tali contatti è sorta poco più di un anno fa la possibilità di ottenere l’esclusiva per l’Italia di Boomering, un’opportunità che i manager Tlt, convinti delle grandi potenzialità di questa tecnologia innovativa, non si sono lasciati sfuggire.

COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO

Nome *

Professione

E-mail

Commento *

Desideri ricevere un avviso quando viene pubblicato un commento successivo? Si No

* campi obbligatori