trovalavoro
chiudi

INVIA L'ARTICOLO AD UN AMICO

Il tuo nome

Il tuo indirizzo e-mail

Il nome del tuo amico

L'indirizzo e-mail del tuo amico




Repubblica Dominicana: decolla linea aerea dai progetti ambiziosi

Una nuova linea aerea a capitale misto dominicano e brasiliano pronta a decollare per servire prevalentemente il Sudamerica e i Caraibi, ma con l’obiettivo di ampliare la propria offerta anche alla Russia, al Canada, agli Stati Uniti e all’Europa. Ecco il progetto di Sol dominicana airlines, in attesa unicamente di poter prendere il volo. La nuova compagnia aerea, con sede all’aeroporto di La Romana, aspetta, infatti, solo le ultime autorizzazioni da parte dell’Istituto dominicano per l’aviazione civile (Idac) e della Giunta dell’aviazione civile per poter dare ufficialmente il via alle proprie attività. «La nostra compagnia vuole contribuire allo sviluppo dell’economia del Paese», spiega con orgoglio il direttore generale di Sol Dominicana, José Jourdain. La costituzione della nuova compagnia avrà soprattutto una ricaduta positiva sul tasso di occupazione della popolazione locale. Anche grazie alla legislazione vigente, che impone alle linee aeree nazionali di assumere personale dominicano, la nascente Sol dominicana ha, infatti, già creato ben 700 nuovi posti di lavoro per gli isolani. «In questa fase di start-up», prosegue Jourdain, «punteremo prevalentemente sul Sudamerica e sui Caraibi. Le destinazioni servite saranno Cancún, Curaçao, Aruba e Caracas, ciascuna con 3 voli settimanali, ma sono previsti anche collegamenti con San Paolo, New York, Toronto, Buenos Aires e altri scali messicani». Attualmente la flotta è composta da 7 aerei, di cui 5 Bay Dae-146 in grado di trasportare fino a 106 passeggeri e destinati alle tratte interne alla regione caraibica. Per i voli a lungo raggio sono, invece, a disposizione 2 Boeing 707-200 da 269 posti. «Abbiamo scelto l’aeroporto di La Romana come base delle nostre operazioni», conclude Jourdain, «perché qui saremo l’unica compagnia aerea a pianificare alcune delle nostre destinazioni. Una circostanza che non potremmo sfruttare all’aeroporto di Punta Cana, dove operano già moltissime altre linee aeree».

COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO

Nome *

Professione

E-mail

Commento *

Desideri ricevere un avviso quando viene pubblicato un commento successivo? Si No

* campi obbligatori