trovalavoro
chiudi

INVIA L'ARTICOLO AD UN AMICO

Il tuo nome

Il tuo indirizzo e-mail

Il nome del tuo amico

L'indirizzo e-mail del tuo amico




Asia sempre più al centro dei piani d’espansione delle maggiori catene internazionali

Cresce la presenza di Wyndham in Cina e India
Wyndham hotel group prosegue la sua espansione in Asia. Poco tempo fa la società finanziaria Aetos capital ha annunciato l'intenzione di investire 50 milioni di dollari nella Tian Rui hotel investment corporation, principale franchisor in Cina della catena alberghiera internazionale, per lo sviluppo del brand Super 8 sul territorio dell’ex Celeste impero. Qualche giorno dopo Wyndham ha quindi concluso un accordo con la società di sviluppo immobiliare Gammon India per la costruzione, entro la fine del 2011, di 38 alberghi, tra Days Inn e Super 8, nel paese dei Maharaja. «Le due iniziative», ha commentato il presidente e ceo del gruppo alberghiero, Steven A. Rudnitsky, «si inseriscono in un coerente piano di sviluppo dei nostri brand nei mercati situati al di fuori del continente nordamericano». Secondo la società di consulenza Hvs international, l’India rimarrà uno dei principali obiettivi degli investimenti immobiliari nel settore turistico per i prossimi quattro-cinque anni. Sono soprattutto le esigenze di budget e mid market hotel nei centri minori del paese a generare l’incremento della domanda di ricettività del mercato. Un fenomeno dovuto principalmente al progressivo sviluppo della rete dei trasporti locale.

Apre a Bali il quarto W retreat & spa del mondo
I W Hotels di Starwood debuttano in Indonesia. Il W retreat & spa Bali, costruito sul progetto della struttura gemella delle Maldive, aprirà i battenti nel 2009. Dotato di 232 camere, tra cui 80 lussuose ville, sarà inaugurato nei pressi di Seminyak sull’isola di Bali. «La ricca cultura intrisa di esotica spiritualità di quest’angolo d’Indonesia», spiega il presidente di Starwood’s luxury brands group, Ross Klein, «unita all’ambiente cosmopolita ed effervescente di Seminyak, costituiscono una perfetta location per il nostro nuovo albergo». Secondo Miguel Ko, presidente di Starwood hotels & resorts Asia Pacific, «il W Bali costituirà un’alternativa di charme ai più tradizionali resort già presenti sull’isola dell’arcipelago indonesiano». La struttura, una volta ultimata, coprirà un’area di 7 ettari di superficie, a pochi minuti di cammino dalle boutique, dai ristoranti e dai locali più trendy di Bali.

COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO

Nome *

Professione

E-mail

Commento *

Desideri ricevere un avviso quando viene pubblicato un commento successivo? Si No

* campi obbligatori