trovalavoro
chiudi

INVIA L'ARTICOLO AD UN AMICO

Il tuo nome

Il tuo indirizzo e-mail

Il nome del tuo amico

L'indirizzo e-mail del tuo amico




Non solo fornitore, ma partner
di

Un punto della situazione e una definizione delle linee strategiche, quelle indicate da Amadeus nella conferenza stampa dello scorso 5 dicembre, presso la sede milanese di via Solferino. Fabio Lazzerini, amministratore delegato di Amadeus Italia, dopo un interessante excursus su aree di attività e dati aziendali, ha indicato le linee guida della strategia del Gds nel 2007: assicurare la centralità dell’agenzia di viaggi e dell’intermediazione, affiancare i clienti nello sviluppo del business, continuare a investire in tecnologia, essere sempre più trend setter nel mercato. Questi, in un quadro sintetico, gli importanti obiettivi che Amadeus Italia ha intenzione di perseguire.
La filosofia che anima la strategia 2007 è già racchiusa nel nuovo pay off del marchio Amadeus. «Your technology partner», infatti, esprime l’intenzione di porsi non come semplice fornitore di tecnologie, ma partner al quale affiancarsi per lo sviluppo strategico dell’impresa.
Nel corso della conferenza stampa sono emerse due interessanti, tnovità. La prima è una soluzione che permette alle agenzie di viaggi di controllare e richiedere il pagamento delle commissioni sulle prenotazioni alberghiere. Il nuovo prodotto, Amadeus worldwide commission manager, offre un punto informativo da cui controllare e gestire le proprie commissioni alberghiere. Questa soluzione sarà disponibile a tutte le agenzie di viaggi e agli hotel collegati al sistema di distribuzione Amadeus. Ultima nota di sicuro rilievo è la possibilità per le agenzie di seguire e, se necessario, richiedere il pagamento delle commissioni.
Secondo Lazzerini, questa soluzione rappresenta una grossa innovazione per il settore dell’ospitalità, che andrà a impattare sul ciclo del pagamento delle commissioni, aumentando la fiducia nel sistema da parte di agenzie di viaggi e hotel. Sempre secondo l’amministratore delegato, questo aumenterà le potenzialità del settore Gds come canale di vendita per gli hotel, le agenzie godranno di maggiore visibilità e controllo e saranno in grado di giudicare quali hotel rappresentino i partner più affidabili. Amadeus worldwide commission manager rientra nelle quattro iniziative volte a favorire le prenotazioni alberghiere da parte delle agenzie di viaggi:
• Pagamento delle commissioni.
• Contenuti: negli ultimi sei mesi Amadeus ha aumentato del 17% il numero di proprietà inserite nel sistema. Attraverso Amadeus è possibile effettuare prenotazioni per più di 70 mila hotel.
• Tariffe: sono quasi 80 le catene alberghiere che aderiscono al programma di Amadeus best available rate (Bar), con la garanzia da parte degli hotel di fornire ad Amadeus le tariffe migliori prenotabili dalle agenzie di viaggi.
• Interfacce utente: lo sviluppo è teso a creare l’interfaccia ideale per le prenotazioni alberghiere.
L’altra novità riguarda il mondo del business travel: anche in quest’ambito, infatti, gli sforzi di Amadeus sono molto serrati e tesi a garantire un continuo sviluppo per il settore.
Amadeus e-Travel management è il tool di prenotazione per le trasferte aziendali. In questa versione fornisce funzioni amministrative più avanzate e possibilità di quotazione flessibile, pensate per aiutare le grandi aziende a bilanciare le esigenze di gestione dei viaggi sia a livello locale sia globale.
Sono sempre più numerose le aziende che considerano la possibilità di migliorare l’efficienza e i processi come uno dei vantaggi principali di un programma di gestione globale dei viaggi.
In quest’ultima versione di Amadeus e-Travel management sono incluse funzioni amministrative avanzate che aiutano i travel manager a semplificare il processo di prenotazione. Le funzioni includono un display che permette di visualizzare il riepilogo dei viaggi in modo rapido e intuitivo, è stata resa inoltre più flessibile la possibilità di assegnare a utenti o viaggiatori il rispettivo centro di organizzazione o approvazione.
Tutto considerato, in base a queste notizie, sembra che il 2007 debba essere un anno di grandi sviluppi e novità per la multinazionale iberica.
In effetti, in questo settore, un cambio da fornitori di prodotto a fornitori di soluzioni si può giudicare epocale.

COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO

Nome *

Professione

E-mail

Commento *

Desideri ricevere un avviso quando viene pubblicato un commento successivo? Si No

* campi obbligatori