trovalavoro
chiudi

INVIA L'ARTICOLO AD UN AMICO

Il tuo nome

Il tuo indirizzo e-mail

Il nome del tuo amico

L'indirizzo e-mail del tuo amico




Un ricordo - Roberto Turri

Articolo

La basilica di Gallarate era affollata lunedì, il giorno in cui si accompagnava Roberto Turri per l’ultimo tragitto terreno. E’ strano pensare che un "omone" di 45 anni, pieno di vitalità ed interessi possa non esserci più; soprattutto quando la notizia del lutto arriva improvvisa, inaspettata. Io credo che nel segno della commozione di chi rimane sia anche il metro dei meriti di chi ci lascia e, sicuramente, Roberto di meriti ne aveva tanti. Innanzitutto quello della generosità, la capacità di farsi prossimo, di impegnarsi in prima persona per un amico o anche, solo per un conoscente. Da sempre attivo nell’AIRA, l’associazione che raggruppa gli impiegati del ricevimento – ora non più solo quelli dato che molti hanno acquisito posizioni dirigenziali – é stato per molti anni uno dei motori e riferimento dell’associazione a livello regionale e nazionale, impegnandosi nella sua crescita e qualificazione.
Un amico in meno per tanti che operano in questo settore, una persona di qualità in meno in questo mondo, di cui invece avremmo avuto tanto bisogno

COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO

Nome *

Professione

E-mail

Commento *

Desideri ricevere un avviso quando viene pubblicato un commento successivo? Si No

* campi obbligatori